5 consigli concreti per la comunicazione ed il marketing in tempo di crisi.

La situazione non è semplice e l'incertezza sull’evolversi della situazione non aiuta.

Importante ora è rendersi conto che il mercato non è finito e che gli ospiti necessitano di una forma di comunicazione adeguata alle circostanze attuali.

Abbiamo selezionato e predisposto per voi una lista di 5 consigli concreti su come comunicare ai vostri ospiti contenuti specifici per la situazione che ci troviamo ad affrontare:

Consiglio nr. 1: rimanete in contatto con i vostri ospiti.

Inviate e-mail, newsletter, comunicate tramite il vostro sito web ed i canali social.  Siate positivi nella comunicazione affrontando lo stato attuale della crisi, ma non più del necessario. I vostri ospiti sono bombardati ogni giorno da centinaia di notizie a riguardo!

  • Tentate i vostri ospiti con l’idea dell'estate: passato questo periodo la gente avrà il desiderio ancora più forte di una vacanza!
    Per esempio, pubblicate foto nelle quali siete intenti in lavori di giardinaggio nella vostra struttura ricettiva e vi occupate delle erbe aromatiche.
    Questo vi farà apparire più vicini e sensibili, risvegliando il desiderio di una vacanza soprattutto adesso, quando ognuno deve stare all’interno delle proprie quattro mura domestiche.
  • Puntate sulla posizione! E’ il nostro grande vantaggio in confronto a tante altre mete turistiche!
    Le vacanze in montagna, immersi nella natura e nell'aria fresca delle altezze acquisteranno un nuovo significato: pochi luoghi offrono così tante opportunità di trascorrere del tempo senza turismo di massa, lontani dal caos delle grandi città ed isolati dalle folle di persone come il nostro territorio.
    Per questi motivi consigliamo di suggerire escursioni in luoghi sconosciuti, per esempio postando foto di sterminati paesaggi forestali, montani o distese di prati in fiore.
    Raccontate quindi la realtà del quotidiano in cui protagoniste sono le persone, immerse in una natura incontaminata.
    Ciò ispira sia il sogno di libertà che il desiderio di sicurezza.
  • Concentratevi soprattutto sugli ospiti locali e vicini!
    Il turismo sarà, almeno nel primo periodo, principalmente locale o almeno limitato ai paesi limitrofi. Alcune compagnie aeree potrebbero essere fortemente indebolite e la gente preferirà spostarsi in modo autonomo.
    Programmate quindi sia l’offerta di un parcheggio o posti auto presso la vostra struttura che le modalità di gestione dei trasporti dalla vostra struttura ai luoghi di escursione.
  • Mettete in risalto i valori come la pulizia, l’igiene e la possibilità di distanza negli spazi comuni che rispecchiano da sempre le strutture del nostro territorio: ora più che mai questi valori fanno la differenza!
    La necessità di speciali misure igieniche e la necessità di rispettare le distanze rimarrà impressa nella mente di tutti.
    Comunicate la presenza di queste misure agli ospiti, anche in forma indiretta: Immagini di ampie sale da pranzo, pile di biancheria pulita nell'area benessere, camere inondate di luce e coperte con biancheria da letto bianca e luminosa...
    Le aziende più strutturate possono fornire agli ospiti il riferimento di un contatto diretto relativo ad una persona responsabile di fornire informazioni, chiarimenti e supporto relativo sia alle linee guida adottate dall’azienda nell’affrontare questo periodo che alla loro applicazione.

Consiglio nr. 2: massima attenzione alla comunicazione interna

I rapporti con i vostri collaboratori sono particolarmente importanti. In questa situazione, per certi versi unica, è necessaria calma e comprensione da entrambe le parti. Esperienze come questa uniscono le persone. Una squadra che, in questa situazione, lavora insieme con passione ed intesa, irradia e trasmette forza, sicurezza e serenità.  Valori unici che aiutano la ripresa!

Consiglio nr. 3: rimanete sempre visibili sul web. Se non comunicate ora, quanta gente si ricorderà di voi dopo questo periodo?

Perché, nel momento in cui si ricomincerà per davvero, tutti comunicheranno contemporaneamente.

La prima cosa a cui tutti pensano, oggi, è limitare gli investimenti pubblicitari, in quanto il domani è ancora incerto. Tornare in vetta dopo un brusco allontanamento dal web potrebbe essere però complicato.

Per questo motivo consigliamo di non interrompere assolutamente la propria attività di promozione.

Se avete delle campagne pubblicitarie in corso, riducete il vostro budget se necessario, ma non interrompetele.

Comunicate con parole che hanno a che fare con appartenenza, vicinanza e sostanza. È fondamentale dimostrare la vicinanza agli ospiti, esprimere la propria sensibilità, la voglia e la capacità di incidere positivamente sulla loro vita. Trasmettendo questi valori prometterete un’esperienza unica e riuscirete a mantenere viva la voglia di visitare il nostro territorio.

I dati non sbagliano: la gente è a casa e naviga in rete più che mai.

I volumi di ricerca legati alle destinazioni di vacanza ci sono, anche se, attualmente, le conversioni sono ancora basse.

Stuzzicate il desiderio di vacanze con una comunicazione positiva, personale e sensibile!

Consiglio nr. 4: vantaggi sì, prezzi troppo bassi no.

Distinguetevi offerte personalizzate che si traducono in vantaggi reali per i vostri ospiti.

Pacchetti vacanza e sconti speciali vanno bene, ma non "svendete" le camere.

In questa prima fase, nell’immediatezza, riteniamo che non sia opportuno puntare su messaggi troppo commerciali o di opportunità troppo speciali. Anche fatti nel modo più innocente c’è il rischio che possano essere fraintesi. Preferite la rassicurazione, comunicate che state continuando a fare il vostro lavoro con il massimo dell’impegno.

L'obiettivo di una vacanza nel nostro territorio sarà sempre il relax ed il benessere delle persone. Sono queste le due caratteristiche che verranno sempre più apprezzate, quindi queste sono le due esigenze da soddisfare nella formulazione dei pacchetti ed offerte.

Consiglio nr. 5: flessibilità nelle condizioni di prenotazione.

Proponete ai vostri ospiti condizioni di prenotazione flessibili.

Lo avrete già letto sicuramente molte volte, ma non possiamo che confermarlo.

In un momento così incerto è importante riformulare le condizioni di cancellazione per poter garantire all'ospite la possibilità di prenotare con tranquillità, senza pressione, con l'assoluta certezza di poter cancellare la vacanza senza penali, fino a pochi giorni prima della partenza. Già in molti hanno predisposto, in caso di cancellazione, date alternative o pacchetti vacanza ad hoc.

Questo è un vantaggio che i tour operator che offrono viaggi legati all’acquisto anche del volo riescono difficilmente a fare. E’ un vantaggio reale importante per gran parte delle attività ricettive del nostro territorio.

Prenotare oggi, in tutta tranquillità, la propria vacanza, anche se programmata fra 2 o 3 mesi, ci dà una carica emozionale dal momento della prenotazione fino alla partenza.

IMPORTANTE
In questo primo periodo, quindi, la comunicazione ha tre obiettivi ben precisi:

  • il primo sono i “valori”, comunicati tramite gli aspetti intangibili del brand, come la responsabilità nell’affrontare la situazione e la capacità di gestire l’emergenza.
  • il secondo obiettivo è l’informazione vera e propria, quindi la presentazione della propria struttura, dei vantaggi effettivi che l’ospite potrà avere.
  • il terzo obbiettivo è la sfida più avvincente: avvicinare l’ospite alla vacanza futura, senza forzature.

Siamo sempre raggiungibili

Contattateci senza impegno, per discutere con noi le vostre idee o per qualsiasi informazione o consiglio.

Tel. 0471 203334 (dalle 8.30 alle 12.30) e-mail: info@altea.it

PS: sapete già come muovervi? Quali sono le vostre idee per la ripresa dell’attività?
Volete presentarle GRATUITAMENTE a tutti gli ospiti presenti nel nostro database?

Cliccate qui